Giardini, nuovi giochi a Fucecchio

Più informazioni su

Le strutture danneggiate da vandali o non più conformi alle normative vigenti sono state riparate. E altri giochi arriveranno nei parchi di Fucecchio, in vista della bella stagione. E’ partita la prima serie di interventi di installazione delle nuove attrezzature, il cui costo complessivo è di circa 40mila euro.

Le aree interessate dagli interventi per i nuovi giochi saranno il giardino della scuola materna Il Grillo Parlante, gli spazi giochi in via degli Aironi a Massarella, in via delle Azalee e via Mazzone a San Pierino, il parco Klinkus Corteccia a Botteghe e infine quelli di via Marco Polo, piazza XX Settembre e piazza Caduti di Nassiriya nel capoluogo. In questi ultimi due si procederà all’installazione di giochi in plastica riciclata, acquistati dal Comune grazie ad un bando del 2012 al quale l’amministrazione ha partecipato.

“Per un breve periodo – spiega il sindaco Alessio Spinelli – alcuni giardini del nostro comune sono rimasti con pochi giochi e mi dispiaccio che a causa di deprecabili atti vandalici a rimetterci siano stati soprattutto i bambini: siamo intervenuti il più rapidamente possibile per ripristinarne il decoro e la fruibilità di queste aree, investendo risorse importanti. Questi giochi sono beni pubblici, finanziati con i soldi di tutti i cittadini di Fucecchio. Sono di tutti noi. E’ un dispiacere vederli distrutti dagli atti vandalici e non dal logorio dell’uso. Se qualcuno vede persone che rovinano i beni pubblici non esiti a chiamare la polizia municipale”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.