Staffoli, nuovi giochi in ricordo di Simone Mazzanti foto

Sarà un regalo per il paese. Un pensiero per i bambini della frazione nel ricordo di un amico che non c’è più. È l’iniziativa ideata dall’associazione “In ricordo di Simone Mazzanti”, il motociclista staffolese, 30enne, scomparso tragicamente in un incidente del 2009. Dopo anni di donazioni e solidarietà al di fuori di Staffoli, l’associazione ha deciso di destinare tutte le iniziative del 2015 all’acquisto di nuovi giochi per i giardini di via Karl Marx.

Tre nuove e colorate attrazioni, in arrivo per il mese di giugno, alle quali il comune aggiungerà anche l’installazione di una staccionata esterna e il restauro dei giochi più vecchi. Il tutto per un importo complessivo di circa 14mila euro, di cui 6mila messi insieme dall’associazione, che andranno a migliorare l’unico parco giochi della frazione.
“Ogni anno organizziamo iniziative e manifestazioni il cui ricavato viene poi destinato ad un obiettivo sempre diverso – spiega Alberto Mazzanti, padre di Simone –. Nel 2015 abbiamo deciso di fare qualcosa per il paese, e abbiamo individuato il parco di via Karl Marx che onestamente appariva un po’ trascurato». Negli anni passati, i membri dell’associazione “In ricordo di Simone Mazzanti” si erano distinti per l’aiouto ad una scuola di Mirandola colpita dal terremoto, ma anche per un progetto in Burkina Faso, per una donazione all’ospedale Meyer e per molte altre iniziative di solidarietà.
Stavolta il pensiero è andato ai giardini di via Karl Marx, il cosiddetto “campino”. “Il progetto si è sviluppato in stretta collaborazione con il comune – afferma Simone Fontana, membro dell’associazione -. In tutto abbiamo messa a disposizione quasi 6mila euro con i quali abbiamo acquistato 3 nuovi giochi che dovrebbero essere installati il 6 giugno”. In arrivo un nuovo castello con scivolo, un’altalena e una casina il legno, ai quali si aggiungerà anche un intervento di manutenzione straordinaria da parte dell’amministrazione. Il comune, ha messo in campo altri 8mila euro che serviranno per il ripristino dei giochi già presenti e per l’installazione di una staccionata in legno lungo il perimetro esterno, in modo da proteggere i bambini dal pericoloso dislivello che separa i giardini dall’esterno. Il tutto per un importo, rispettivamente, di circa 4300 per la manutenzione e 3500 euro per la staccionata. Proprio in questi giorni l’amministrazione ha individuati due ditte della provincia di Arezzo che eseguiranno i lavori. “Nell’arco del mese di giugno – annuncia Fontana – organizzeremo una cerimonia di inaugurazione”. In quell’occasione, l’associazione sta pensando di proporre l’intitolazione dello spazio verde al ricordo dell’amico Simone Mazzanti.

 

Giacomo Pelfer

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.