Quantcast

Fucecchio, aperto il bando per i contributi affitto

L’opportunità è rivolta anche ai cittadini di Fucecchio. È il bando per richiedere un contributo all’affitto aperto da ieri, lunedì 13 giugno, nell’Unione dei comuni dell’Empolese Valdelsa. Il contributo, che va ad integrare il canone di locazione, viene erogato ai cittadini che ne fanno richiesta in base ad una graduatoria che verrà stilata a seguito della compilazione delle domande.

I requisiti necessari per partecipare al bando sono: essere residenti in uno dei comuni dell’Empolese Valdelsa, essere titolari di un contratto di locazione registrato o in corso di registrazione alla data di presentazione della domanda, avere un Ise 2016 non superiore a 28.216,37 euro, non avere titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su immobili ad uso abitativo ubicati nel territorio italiano o all’estero e infine, che nessun componente del nucleo familiare abbia beni mobili registrati di valore complessivo superiore a 25mila euro, ad eccezione dei casi in cui tale valore risulti superiore al suddetto limite per la necessità di utilizzare tali beni per la propria attività lavorativa.
I requisiti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e permanere al momento dell’erogazione dei contributi, pena la decadenza dal beneficio. Il contributo integrativo non è comunque cumulabile con altri benefici pubblici a titolo di sostegno all’alloggio.
Le domande possono essere presentate entro le 13 di mercoledì 13 luglio recandosi al proprio comune di residenza o all’Unione dei comuni in piazza della Vittoria 54 a Empoli. La documentazione è scaricabile dai siti dei singoli comuni o da www.empolese-valdelsa.it. La graduatoria provvisoria sarà pubblicata sugli stessi siti entro i 60 giorni successivi al termine fissato per la presentazione delle domande.
L’Ufficio politiche abitative dell’Unione dei comuni dell’Empolese Valdelsa intende creare da quest’anno una banca dati informatizzata per inviare ai cittadini le informazioni utili sulla graduatoria e sui tempi di erogazione del contributo. Per questo motivo, ai partecipanti al bando sarà chiesta l’autorizzazione ad inviare le notizie anche attraverso il proprio telefono cellulare o tramite e-mail.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.