Quantcast

Fucecchio, caccia al pirata che ha ucciso Brunella

Sono ancora in corso le ricerche del pirata della strada che ha travolto e ucciso Brunella Prosperi, la 78enne di Fucecchio investita nel primo pomeriggio di sabato 18 giugno, di fronte al cimitero delle Botteghe, poi deceduta intorno alle 20 all’ospedale di Careggi a Firenze (leggi qui).

Al lavoro carabinieri e polizia municipale di Fucecchio, che stanno anche visionando i filmati delle telecamere posizionate lungo la strada che dalla cittadina del Valdarno conduce in direzione della Valdinievole. Gli inquirenti hanno anche ascoltato le voci di alcuni testimoni, a cominciare dalla testimonianza dell’automobilista che per primo si è fermato a prestare soccorso alla donna. L’obiettivo è ovviamente quello di individuare l’auto dell’investitore, che secondo le prime ricostruzioni sarebbe di piccola cilindrata. Per evitare conseguenze peggiori l’uomo potrebbe anche decidere di presentarsi spontaneamente.
Intanto, nella mattinata di oggi, 19 giugno, un altro investimento mortale si è verificato sulle strade della provincia di Firenze: vittima una donna di 73 anni, Laura Mangani, deceduta dopo essere stata investita nel centro di Montelupo Fiorentino. Il fatto è avvenuto alle 9,30 mentre la donna stava attraversando sulle strisce pedonali. In questo caso il conducente dell’auto si immediatamente fermato per prestare soccorso.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.