Quantcast

Pinocchio in strada chiude con le bugie foto

“Nonostante il tempo incerto dei due primi giovedì, la partecipazione c’è stata, a dimostrazione di una manifestazione divenuta un appuntamento fisso per tutto il territorio. Voglio quindi ringraziare tutti i commercianti di San Miniato Basso che ci sostengono sempre in ogni iniziativa”. Il bilancio di Pinocchio in strada lo traccia la presidente del Centro commerciale naturale Erika Provvedi.

Pinocchio, per l’ultima sera, ha lasciato spazio ai “pinocchi”, quelli che si sono sfidati a colpi di sfondoni nell’anteprima del Campionato nazionale della bugia. Il sanminiatese Riccardo Taddei ha sbaragliato la concorrenza ed è stato scelto tra 10 come super bugiardo, quando ha annunciato un nuovo progetto che il sindaco sarebbe pronto a realizzare: un grande parco a tema di Pinocchio che, partendo da San Miniato, attraverso la valle del Cencione, arriverà fino a San Miniato Basso dove le scuole saranno abbattute per far posto al paese dei balocchi. Nella sezione riservata ai più piccoli, invece, il bugiardino della serata è stato Francesco Fedeli con un aneddoto su Beppe Grillo.
A fare festa, però, anche percussioni, danza, ritmi latini, zumba, mercatino di artigianato e negozi aperti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.