Quantcast

S.Maria a Monte, cerimonia in Comune dopo il concorso moda foto

“Una chiacchierata” l’ha definita il sindaco Ilaria Parrella. “Una bella occasione – ha detto – per conoscere e per capire meglio un’eccellenza del nostro territorio”. Così il primo cittadino di Santa Maria a Monte ha accolto in municipio, questa mattina (9 luglio), le allieve e gli allievi dell’Accademia di moda e arte Fashion Style, con sede a Ponticelli, che poche settimane fa hanno preso parte con successo alle semifinali del concorso Fashion Cult al Motor Show di Roma.

Un evento internazionale, promosso da Ferrari insieme ad altri importanti brand, che ha visto la partecipazione di circa 600 aspiranti stilisti arrivati da ogni parte del mondo: 70 i ragazzi e le ragazze selezionati per la semifinale, tra i quali anche 6 allievi della scuola di Santa Maria a Monte. Cinque le ragazze: Stefania De Rienzo, Martina Papini, Giulia Figliucci, Pamela Parentini e Giulia Fiaschetti, insieme al giovanissimo Matteo Ribecchini di 13 anni, che a Roma hanno voluto l’opportunità di misurarsi con le varie vasi della produzione moda, dalla realizzazione dei modelli fino alla preparazione della sfilata, accompagnati dai consigli e dall’esperienza dell’insegnante e stilista Simona Valori.
Una bella opportunità, umana e professionale, che l’amministrazione comunale ha deciso di omaggiare con un incontro in comune, al quale hanno preso parte gli allievi del concorso accompagnati dalla stilista Valori e dal presidente dell’accademia Andrea Pala. A tutti loro, il sindaco Parrella e il vicesindaco Manuela Del Grande hanno consegnato alcuni bozzetti con le immagini di una Santa Maria a Monte d’altri tempi. Sentite le congratulazioni del vicesindaco Del Grande, “per una bella realtà del nostro territorio – ha detto – unica nel suo genere in un comune come il nostro”. (g.p.)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.