Quantcast

Lite all’ingresso di scuola, alunno al pronto soccorso

La discussione sarebbe iniziata già nel pomeriggio di ieri, durante l’allenamento di calcio, per poi riaccendersi questa mattina 28 settembre, prima dell’ingresso a scuola. Un ingresso movimentato, con due ragazzi che si sono azzuffati tra di loro proprio di fronte ai cancelli dell’istituto. Uno di loro, in particolare, è rimasto ferito al volto ed è stato accompagnato al pronto soccorso dai genitori.

È quanto accaduto intorno alle 8 di stamani davanti alla scuola media Leonardo da Vinci di Castelfranco. L’episodio, avvenuto di fronte a numerosi testimoni, ha costretto all’intervento anche i carabinieri presenti di fronte all’istituto durante i consueti controlli di routine. Protagonisti due alunni di prima media, che sarebbero stati reduci da discussione già nel pomeriggio di ieri durante l’allenamento di calcio. Una discussione che evidentemente aveva lasciato più di uno strascico, visto che stamani i due ragazzi hanno ripreso subito a litigare di fronte ai cancelli di piazza Mazzini, per poi arrivare rapidamente alle mani. Nel corso della zuffa una dei due ragazzi è finito a terra, procurandosi alcune escoriazioni al volto. Ad evitare conseguenze peggiori è stato l’intervento dei carabinieri, che insieme ad alcuni docenti hanno diviso i due alunni accompagnandoli all’interno dell’istituto.
“Abbiamo immediatamente chiamato i genitori – racconta la vicepreside Cristina Picchi -. Anche se l’episodio è avvenuto fuori da scuola e in orario extrascolastico, abbiamo voluto far presente la situazione ai genitori pregandoli anche di parlare con la società sportiva nella quale militano i due ragazzi. Come istituto ci teniamo a ribadire il ruolo della scuola come luogo di educazione e di apprendimento di certe regole di convivenza”. Al termine del colloquio con le famiglie, il ragazzo rimasto ferito è stato accompagnato al pronto soccorso dai genitori.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.