Quantcast

Sviluppo del Distretto, al Poteco incontra De Micheli

La volontà dei membri del Comitato d’area del Distretto è quella di confrontarsi con i livelli di governo, regionali e nazionali, sul percorso di sviluppo sul quale il Distretto sta lavorando. Con gli obiettivi di consolidare i meccanismi di governance che hanno portato, per esempio, alla nuova struttura di PoTeCo e di rimettere al centro dell’attenzione degli organi di governo regionali e nazionali la necessità di sostenere concretamente questo territorio che mantiene la propria forza di aggregazione. Per questo, proprio al Polo Tecnologico Conciario, giovedì 6 ottobre alle 16,30 l’organo di governance del Distretto Industriale di Santa Croce sull’Arno incontra l’onorevole Paola De Micheli, sottosegretaria di Stato all’Economia e alle Finanze.

La realtà distrettuale della concia, pelle, calzatura costituisce, di fatto, una delle aree a maggior forza trainante del Made in Italy non solo a livello regionale, ma nazionale e forti di questa consapevolezza e della loro capacità di fare rete i membri del Comitato d’area continuano a richiedere l’attenzione ed il sostegno di Stato e Regione.
“Siamo convinti – ha detto la sindaco di Santa Croce e coordinatore del Comitato d’area di Distretto Giulia Deidda – che l’attenzione e il sostegno al nostro percorso di sviluppo possa produrre effetti moltiplicatori di rilievo per tutto il sistema economico non solo locale e che estendere l’attenzione dalle ‘aree di crisi’ a quelle ‘di opportunità’ come la nostra possa e debba essere l’elemento vincente per rilanciare il Paese. Ringraziamo la Sottosegretaria per l’occasione di confronto che ci offre e per il valore aggiunto che certamente porterà ai nostri lavori”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.