Elicottero sul comprensorio, non è Pegaso ma Enel

Più informazioni su

E’ un elicottero giallo. Ma non è l’elisoccorso Pegaso. Per alcune ore ha sorvolato il comprensorio del Cuoio, ma anche la zona di Pontedera, creando un po’ di allarme tra chi lo ha visto e sentito. Il sorvolo del territorio, però, fa ancora parte dei controlli di Enel dei cavi elettrici, controlli ulteriori dopo quelli svolti su quasi 900 chilometri di linee qualche mese fa (qui Enel in volo sulle linee elettriche, anche a San Miniato).

A essere ispezionati in questa nuova missione sono gli ultimi 3.284 chilometri di linee aeree di media tensione distribuiti tra le sei province di Lucca e Massa (1.409 chilometri di rete), Pistoia e Prato (585), Livorno e Pisa (1.290). Nel mese di novembre si procederà con le ultime porzioni di rete elettrica nel Valdarno, tra Firenze e Arezzo.
La verifica con elicottero, effettuata con tecnologie di ultima generazione, consiste nell’ispezione delle linee aeree, difficilmente controllabili da terra e rientra nell’ambito delle attività di prevenzione e manutenzione delle linee elettriche. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.