Video: manovre da brividi allo svincolo Fipili di Montopoli

Il tir arriva e si ferma, praticamente in mezzo alla strada. Aziona le quattro frecce e aspetta. Giusto il tempo di trovare un momento di relativa tranquillità prima di mettere in atto il proprio piano, con una bella inversione di marcia e un doppio salto di corsia, oltrepassando un’aiuola e una doppia striscia continua.

È il video che testimonia la manovra da brividi effettuata ieri pomeriggio, 8 novembre, allo svincolo Fipili di Montopoli, segnalata al cuoioindiretta.it attraverso l’immagine scattata da un nostro lettore (leggi qui Tir a Capanne, manovre da brivido per imboccare la Fipili).
A realizzare il video è la telecamera installata nel giardino privato di un cittadino, Mario Ferrucci, che da tempo monitora i numeri e i flussi dello svincolo reclamando una sua radicale trasformazione. Uno svincolo realizzato praticamente a ridosso dell’abitato di Capanne, con uno strano e complicato “giro pesca” che spesso induce molti automobilisti a pericolose scorciatoie, fra inversioni di marcia e veicoli contromano che rischiano di mettere in pericolo l’incolumità degli automobilisti. Un fenomeno purtroppo tutt’altro che isolato. “Certe manovre ormai sono una prassi – dice Ferrucci – specialmente di notte”. Manovre che spesso vedono protagonisti anche grossi tir, come quello che ieri ha tagliato completamente lo svincolo: provenendo dal centro di Capanne dalla Tosco Romagnola, il camionista ha pensato bene di svoltare bruscamente a sinistra tagliando la corsia di uscita della superstrada per ritrovarsi in un attimo in quella di entrata. Per farlo, come dimostra il video, ha dovuto attendere con le quattro frecce per quasi un minuto esatto: nello stesso lasso di tempo avrebbe potuto percorrere tutto lo svincolo nel rispetto del codice della strada e soprattutto del buon senso (continua a leggere dopo il video).

 

{youtube}HKJaqVOdlys{/youtube}
Oltre a questo, Ferrucci ci fornisce anche il video di un incidente avvenuto lo scorso 26 giugno, quando un furgone in uscita della Fipili prese in pieno il guardrail che divide la corsia di uscita da quella di ingresso, distruggendo completamente lo spartitraffico in plastica e lo stesso guardrail. Da allora tutto è rimasto così, senza che nessuno sia ancora intervenuto a riparare il danno. Immagini che ancora una volta, secondo Ferrucci e secondo molti cittadini di Capanne, riaccendono l’attenzione sulla necessità di mettere mano ad uno svincolo sempre più trafficato, soprattutto dai mezzi pesanti, con il timore di un ulteriore sovraccarico dovuto al progetto di ampliamento del magazzino Conad di Fontanelle. Il tutto senza dimenticare la mancanza totale di illuminazione pubblica, nonostante gli accordi intercorsi anni fa fra amministrazione e Conad (come dichiarato recentemente dall’ex sindaco Vivaldi Ampliamento Conad, l’ex sindaco bacchetta Capecchi), nonché la mancanza assoluta di un percorso pedonale che dalla Tosco Romagnola permetta di camminare verso Marti, Varramista o semplicemente di raggiungere il bar La Rotonda (continua a leggere dopo il video).

{youtube}WjiICUAX0is{/youtube}

“Siamo davvero esasperati – aggiunge Ferrucci -. Anche per il problema del rumore, le analisi che ho commissionato a Arpat dimostrano che siamo fuori legge. Volendo ci sarebbe tutto lo spazio per rivedere lo svincolo e migliorarlo. Il sindaco ha dichiarato di avere un progetto che è già statao sottoposto alla Regione, ma che al momento non è considerata una priorità. In realtà, se il Comune volesse fare pressione, il sindaco potrebbe emettere un’ordinanza di blocco del traffico pesante nelle ore notturne, anche per risolvere il problema delle Pm10 dove secondo me siamo completamente fuori dai parametri. Poi vediamo se la Regione non ascolta i camionisti inferociti”.

Giacomo Pelfer

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.