Quantcast

‘SabatoRaccontando’, ultimo appuntamento in biblioteca

Ultimi due racconti per il ciclo “SabatoRaccontando”, organizzato alla biblioteca comunale di Santa Maria a Monte. L’iniziativa, iniziata il 22 ottobre con la lettura ad alta voce di novelle, storie, fiabe e racconti, vivrà il suo ultimo appuntamento questo sabato, 19 novembre, a partire dalle 16,30.

Sarà la volta di altri due racconti, letti ad alta voce da Francesca e Maria Triggiano dell’associazione culturale ViviTeatro, organizzatrice dell’iniziativa assieme all’assessorato alla cultura del comune di Santa Maria a Monte. Il pomeriggio vedrà la lettura di Sporche bestie e Minipin.
Nella prima storia, l’autore ci pone delle domande: se le bestie sono sporche, noi perché le mangiamo? Non è più giusto che esse mangino noi, così belli, puliti e profumati? Dahl, che è già corso spesso in aiuto ai bambini ingiustamente puniti e perseguitati dai grandi, chiede ora vendetta per gli animali indifesi.
Nel secondo racconto l’autore ci porta all’interno di un bosco stregato: tanti ci entrano e nessuno è tornato. Questo è il bosco dove il Piccolo Bill vuole tanto andare, ma la sua mamma glielo vieta. Ma, appena entrato nella foresta, lo Sputacchione Succiasangue Tritadenti Sparasassi lo insegue sputando fuoco e… E Piccolo Bill non si sarebbe salvato se una finestrina non si fosse aperta in un tronco.
La fascia di età consigliata va dai 3 ai 10 anni. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di stimolare i nostri bambini ad una pratica importante come quella dell’ascolto, oggi più che mai bisognosa di essere recuperata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.