Gli occhi delle donne visti da Elisa, arte a Montopoli

Ha esposto con successo a Bologna, Parigi, Stoccolma, Budapest per esempio. In occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il 25 novembre, la giovane artista di Marti Elisa Muzzillo esporrà al Museo Civico di Palazzo Guicciardini a Montopoli. Una sua installazione, infatti, sarà lì per per una settimana.

“La scelta di esporre le opere di Elisa – spiega Cristina Scali, assessore alla Cultura – iniziando da questa giornata è stata naturale visto che l’artista ritrae prevalentemente bellissimi volti e figure femminili ed è molto sensibile ai problemi legati alla difesa dei diritti alle donne. L’installazione sarà composta da alcuni quadri che ritraggono la bellezza della figura femminile, che Elisa interpreta ponendo l’attenzione sulla forza degli occhi e dello sguardo, in contesti sereni e quotidiani ma anche nel dolore e nella sofferenza. Per evidenziare ancora una volta che dietro all’apparente serenità di una donna, può celarsi una realtà di dolore e violenza causato da mariti e compagni e che spesso non viene denunciata”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.