Regalo di Toscolapi al 118: venti rianimatori per Pegaso

Venti rianimatori automatici, pronti ad essere impiegati a bordo dell’elisoccorso Pegaso. È il regalo che l’azienda Toscolapi, con sede operativa a Castelfranco, ha deciso di mettere sotto l’albero della centrale operativa del 118 di Firenze e Prato.

Lunedì (19 dicembre), all’elibase di Firenze alle spalle dell’ospedale di Santa Maria Annunziata, è prevista la cerimonia di consegna con la partecipazione di Francesco Lapi, amministratore delegato dell’azienda, Luca Squarcini, responsabile di stabilimento, Michele Campana, referente progetto donazione e Lucia De Vito, direttore della centrale operativa del 118 Firenze-Prato e dell’elibase di Firenze.
Un gesto importante per la nota azienda di prodotti chimici del comprensorio, con sede legale a Santa Croce e stabilimento operativo in via Tabellata a Castelframco. I venti rianimatori, infatti, sono un validissimo ausilio nel trasporto di pazienti in ambito pre-ospedaliero, particolarmente indicati nel soccorso in zone impervie e nei luoghi nei quali l’utilizzo di un ventilatore polmonare classico diventa difficoltoso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.