Mediazione familiare, sportello gratuito alla Croce Rossa

L’opportunità è assolutamente gratuita. Ed è rivolta a tutte le coppie separate o in corso di separazione che vogliano evitare confitti o contrasti, prima di tutti nell’interesse dei figli ma non solo. È lo sportello di mediazione familiare aperto dalla Croce Rossa di Ponte a Egola.

Lo sportello è stato aperto nei locali di via Savonarola 21, dove le tre dottoresse Sara Cecconi, Petra Comaschi e Serena Sbrana saranno disponibili ogni martedì dalle 15,30 alle 19. Il servizio avverrà all’interno di uno spazio di incontro neutrale e riservato. “Perché a volte può finire l’amore tra i genitori ma l’amore per i figli resta infinito. Proteggiamoli durante la separazione!”, è il motto scelto per avviare i richiedenti al dialogo. La mediazione familiare, infatti, è un prezioso metodo stragiudiziale di gestione del conflitto in seguito alla separazione. Coppie conviventi con o senza figli, separate, divorziate o in corso di separazione potranno rivolgersi ai mediatori familiari, professionisti che aiutano la coppia a elaborare accordi per soddisfare i bisogni di tutti i membri della famiglia, nell’interesse dei figli. La mediazione familiare abbassa la conflittualità in favore della comunicazione. Gli accordi presi in mediazione risultano più equi, condivisi, soddisfacenti e più rispettati nel tempo. I tempi e i costi sono ridotti rispetto alle controversie giudiziarie. È garantita l’assoluta riservatezza e il segreto professionale.
Per informazioni: 347 193 6955

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.