Con “Art in cooking” i bimbi a lezione di buona alimentazione

Al via un progetto di educazione alimentare che coinvolge i bambini della scuola primaria dell’Istituto comprensivo “Giosuè Carducci” di Santa Maria a Monte, in collaborazione con la chef Cristina Pistolesi. “Art in cooking” è il nome dell’iniziativa volta a sensibilizzare i più piccoli su una corretta alimentazione, mettendoli a conoscenza della stagionalità dei cibi, con il supporto di schede didattiche su frutta e verdura. In programma anche uscite al mercato ortofrutticolo.

“L’intento è quello di sviluppare il senso critico e proporsi come consumatori attenti e consapevoli. Così i bambini saranno spinti ad allontanarsi dal cibo spazzatura, il cosiddetto “junk food”, e si avvicineranno ai principi di una corretta alimentazione. Spesso, infatti, i bambini ricorrono troppo a cibi e snack industriali, venendo a mancare gli alimenti genuini che un tempo venivano preparati dalle nonne, e molto spesso non rispettano le buone abitudini alimentari, per esempio trascurano la prima colazione – dice il vicesindaco ed assessore ai servizi scolastici, Manuela Del Grande – Da sempre, infatti, siamo attenti al servizio mensa delle nostre scuole, cercando di garantire un menù vario e ben curato, che vada incontro alle necessità dei bambini”. 
Il progetto proseguirà con “il laboratorio dei sensi”, che porterà a conoscere la percezione dei sapori, quindi ad individuare con il cibo la differenza tra dolce, salato, acido e amaro. “Vogliamo ringraziare in modo particolare l’Istituto Carducci e le insegnanti per aver aderito al progetto inserito nel Protocollo d’intesa che l’amministrazione prepara ogni anno in collaborazione con la scuola. Un ringraziamento sentito anche alla chef Cristina Pistolesi, dell’associazione culturale “Art in cooking”, per la disponibilità dimostrata per questa preziosa iniziativa interamente dedicata al mondo dell’infanzia, che punta a sensibilizzare i più piccoli coinvolgendoli in giochi con il cibo. Crediamo, infatti, sia importante imparare sin dalla più tenera età i principi di un buona alimentazione e che “mangiare sano” non significa necessariamente rinunciare al gusto”. 

Cristina Pistolesi si è affacciata al mondo della ristorazione 15 anni fa, motivata dalla passione verso il buon cibo che ha ereditato dalla nonna paterna. Fondatrice dell’associazione “Art in cooking”, attraverso la quale organizza corsi di cucina per adulti e laboratori ludici per bambini, promuove la cultura alimentare ed enologica, organizza manifestazioni culinarie e degustazioni sia in Italia che all’estero, esportando la conoscenza del patrimonio di prodotti italiani di qualità. Da poco ha realizzato anche una esperienza a Rio De Janeiro, in Brasile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.