Quantcast

Palazzina di Roffia addio: demolizione entro l’estate

Sarà demolita entro la fine dell’estate la palazzina del Bacino di Roffia. Approvata dalla giunta la delibera che prevede lo smantellamento della struttura in cemento armato costruita all’inizio degli anni ’90 lungo l’argine sud-est dell’invaso di Roffia.

“Abbiamo già pronto il progetto esecutivo e stiamo avviando le procedure di gara per l’affidamento dei lavori – spiegano il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini e l’assessore ai lavori pubblici Marzia Fattori -. Prima di procedere all’approvazione della demolizione abbiamo contattato la Regione Toscana, il Coni e la Federazione italiana canottaggio per sapere se erano interessati a rilevare la struttura, ma ci hanno risposto di no. Da qui è partito il nostro progetto di interventi diviso in due lotti; il primo di questi riguarda appunto la demolizione della palazzina, con termine dei lavori fissato per la fine dell’estate. Il secondo lotto prevede invece lo spostamento a quota di sicurezza delle strutture di ricovero delle imbarcazioni utilizzate dalla società di canottaggio, interessate da allagamenti ogni volta che la cassa viene messa in funzione”.
Il secondo stralcio di lavori potrà partire dopo l’estate, quando l’area della palazzina sarà sgombrata. “Questo fabbricato è soggetto ad un deterioramento delle strutture portanti e sottoposto a degrado – spiegano i due amministratori -, pertanto ci è sembrato giusto intervenire. Oltre ad evitare il pericolo, questo intervento ci consente anche di restituire alla società di canottaggio ricoveri per le imbarcazioni idonei e non più a rischio allagamenti”.

Leggi anche: Roffia, palazzina Italia ’90 da demolire: “Buttato un miliardo di lire”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.