Fucecchio, due tonnellate e mezzo di generosità – Foto foto

È una solidarietà da quasi due tonnellate e mezzo quella messa in campo dai fucecchiesi. A tanto ammontano i generi alimentari raccolti sabato scorso (8 aprile) al supermercato di via Fucecchiello con la giornata “Alimenta la Solidarietà”, la raccolta del progetto COOndividiamo, promosso dalla Fondazione Il cuore si scioglie di Unicoop Firenze a favore di Caritas e delle associazioni di volontariato del territorio.

I prodotti raccolti grazie alla solidarietà di tanti cittadini sono stati portati presso i magazzini del Re.So onlus a Empoli, la rete solidale che raccoglie i volontari delle sezioni soci Unicoop e quelli delle associazioni del territorio, che a Fucecchio sono coordinate dalla Consulta del Volontariato. Si tratta di una rete attiva da alcuni anni che si occupa di raccogliere prodotti alimentari nei vari punti vendita e di distribuirli successivamente alle persone e alle famiglie che si trovano in difficoltà.
Sabato scorso a Fucecchio hanno partecipato i volontari della Pubblica Assistenza, dell’associazione Hurria, della Caritas, dell’Auser e di altre associazioni che hanno consentito che si potesse effettuare la raccolta per l’intera giornata. Grande aiuto è stato fornito anche da parte dei soci coop con la presenza di molti consiglieri.
Il presidente della sezione soci di Unicoop Fucecchio, Moreno Bachini, e l’assessore alle politiche sociali del Comune, Antonella Gorgerino, hanno espresso viva soddisfazione per il risultato: “Sono stati raccolti 2430 Kg di generi alimentari a lunga scadenza: Fucecchio, anche in questo caso, ha dimostrato che quando si tratta di unirsi per aiutare il prossimo è sempre capace di uno sforzo unitario di grande generosità. Ringraziamo tutti coloro che accettano di contribuire a questa iniziativa che riesce a dare una grossa mano a numerose famiglie in difficoltà”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.