Quantcast

Falla nella fogna industriale, senso unico sulla Francesca foto

Si viaggia a senso unico alternato dalle prima ore di oggi, 27 aprile, tra Castelfranco e Santa Croce, dopo il cedimento di un tratto di asfalto provocato dalla rottura della fognatura industriale. Il problema sta causando qualche disagio alla circolazione, in un punto delicato per la viabilità del distretto.

La rottura, infatti, è avvenuta sulla provinciale Francesca Nord di fronte alla conceria La Domani, nel territorio di Castelfranco ma a pochi metri dal confine con Santa Croce. La falla si è aperta nella condotta industriale, di proprietà di Aquarno, che collega le concerie castelfranchesi con l’impianto di depurazione di Santa Croce. Una condotta ormai datata, da tempo in attesa di un intervento di sistemazione, che proprio pochi giorni fa aveva provocato un problema analogo a pochi metri di distanza, vicino al bivio con via Primo Maggio. In quel caso, i lavori erano stati eseguiti appositamente durante il ponte del 25 aprile, a partire dalle 18 di venerdì scorso, proprio per limitare i disagi alla circolazione in concomitanza con la chiusura delle aziende. 
Adesso, però, la stessa condotta ha di nuovo fatto cilecca, pochi metri più avanti. A dare l’allarme sono stati gli automobilisti che, transitando sulla strada, hanno visto l’asfalto che si era abbassato di qualche decina di centimetri e allertando i vigili del fuoco, intervenuti sul posto tra le 6 e le 6,30. Allertati anche Provincia e il consorzio Aquarno, arrivati sul posto con i propri tecnici, mentre la polizia municipale di Castelfranco ha provveduto a regolare la circolazione, istituendo fin dalle 7,30 un senso unico alternato regolato da semafori.
I tecnici di Aquarno sono già al lavoro dalla mattina per ripulire la condotta industriale e ripristinare la fognatura. “Le vecchie condotte in cemento – spiega il direttore di Aquarno Nicola Andreanini – sono quelle che ci stanno creando i maggiori problemi nel sopportare l’usura dovuta agli scarichi industriali: col passare degli anni tendo ad avvallarsi per poi cedere provocando la rottura. Per questo avevamo già programmato nel mese di agosto un intervento risolutivo sull’intero tratto della fognatura di Castelfranco, attraverso la realizzazione di un rivestimento interno, pensatom proprio per limitare i disagi”. E’ ancora presto, tuttavia, per conoscere i tempi necessari per la completa riapertura della Francesca Nord. “Dobbiamo prima capire – dice Andreanini – quanto è esteso il tratto che dobbiamo sostituire”.

Giacomo Pelfer

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.