Quantcast

Notte Nera colora San Miniato e fa il pieno di visitatori – Foto foto

Grande partecipazione di pubblico ieri sera, 10 giugno, in occasione della Notte Nera. Il borgo sanminiatese si è trasformato in un palcoscenico di musiche e proiezioni, per un evento che, anche alla sua sesta edizione, sceglie come armi vincenti la cura della scenografia e la presenza di originali artisti di strada.

In tanti hanno affollato le vie del centro storico, immergendosi in un’atmosfera raffinata e multicolore, dove tra gli arredi urbani spiccavano drappi rossi e lampadari in sospensione. Street band itineranti, concerti, mercatino dell’artigianato, ristori e negozi aperti fino tardi hanno arricchito la festa, lasciando spazio pure agli espositori di tartufo nero estivo e dell’enogastronomia locale. Ospite d’eccezione il rinomato chef Simone Rugiati, presentato sul palco in piazza del Popolo. Ad avviare la serata, inoltre, il taglio del nastro per un’opera d’arte collocata in piazza del Bastione: s’intitola “Quello che siamo” ed è frutto dell’estro dell’artista bergamasca Angelica Borali. Inaugurata alla presenza dell’assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, la scultura si compone di un gruppo compatto di case, così raffigurate per trasmettere alle persone un messaggio positivo, più precisamente un invito al dialogo e al sostegno reciproco.

Testo e foto di Serena Di Paola

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.