Quantcast

Un uomo solo al comando di Montopoli e San Miniato

Sembra ormai in dirittura d’arrivo la riorganizzazione degli uffici comunali di Montopoli. Riorganizzazione che porterà alla nascita di una sorta di super “ufficio” chiamato a gestire diversi aspetti della macchina comunale, mentre a capo della polizia municipale arriverà l’attuale comandante di San Miniato, Dario Pancanti.

La questione attende per domani mattina (13 maggio) l’ultimo passaggio con i sindacati, in modo da definire gli ultimi dettagli. Il risultato finale sarà una sorta di gestione associata delle polizie municipali dei due comuni: anche se i comandi resteranno formalmente separati, la responsabilità del comando sarà concentrata in una sola persona. Originario di Marti, Pancanti sarà negli uffici di piazza San Matteo a Montopoli per due giorni la settimana, come previsto dalla convenzione tra i due comuni, mentre negli altri sarà nella sede di palazzo Migliorati a San Miniato. La scelta dei giorni sarà decisa successivamente in base alle necessità del momento. La nuova organizzazione permetterà ovviamente di rafforzare la collaborazione tra i due comandi, specie in occasione di eventi, manifestazioni o di particolari necessità.
All’origine di tutto, in realtà, c’è la scelta del comune di Montopoli di creare una specie di super ufficio guidata da Luisetta Giglioli, costretta giocoforza a “delegare” la responsabilità della polizia municipale. “Il nuovo ufficio – spiega l’assessore al personale e alla polizia municipale Roberto Marzini – conprenderà il Suap ma si occuperà anche di cimiteri, gare d’appalto, pagamenti e bandi europei”. In questo momento sono in corso i lavori per trasferire il nuovo servizio al primo piano del palazzo comunale, nei locali fino ad oggi occupati dai servizi sociali che, dalle prossime settimane, prenderanno posto al piano terra in sostituzione del Suap.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.