Quantcast

Piazza del Popolo, Confcommercio: ‘Non lo sapevamo’

“Come associazione non ne sappiamo nulla e non siamo stati informati di alcun progetto concreto che vada nella direzione tracciata dalle parole del sindaco di San Miniato”. Lo dice Federico Pieragnoli, direttore di ConfcommercioPisa, commentando la decisione del sindaco Vittorio Gabbanini di chiudere al traffico veicolare piazza del Popolo (qui “Piazza del Popolo senza traffico entro il 2018”).

“Da qui – aggiunge – la nostra sorpresa, considerando che in questi anni il sindaco Gabbanini ha dimostrato sempre una spiccata disponibilità a dialogare con le categorie economiche, realizzando nei fatti una collaborazione proficua. Ma proprio per questo motivo, sono convinto che prima di annunciare pubblicamente un provvedimento di questa portata, il confronto con la rappresentanza imprenditoriale sarebbe stato non solo auspicabile, ma anche necessario e doveroso. Bypassare le istanze, i suggerimenti, le proposte dei commercianti su una decisione così rilevante per il loro lavoro sarebbe un errore, così come una sperimentazione approntata in fretta e furia, con il rischio poi di ritornare sulla decisione presa. Rivoluzionare accessi, sosta, mobilità sono decisioni troppo rilevanti per l’economia di una città, che richiedono trasparenza, partecipazione e confronto con le categorie economiche, a maggior ragione per realtà a spiccata vocazione turistica come San Miniato”.
L’invito e la richiesta che il manager della Confcommercio pisana rivolge al primo cittadino e all’intera amministrazione è quello di “essere adeguatamente informati e coinvolti, evitando imposizioni e procedendo attraverso la strada fino ad oggi percorsa della condivisione, in cui gli interessi e le esigenze dei principali interlocutori trovino un equo e legittimo riconoscimento”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.