Le Serate di Nomadelfia sbarcano a Ponticelli, martedì 18

Si avvicina il ritorno della comunità di Nomadelfia a Santa Maria a Monte, dove il 18 luglio, alle ore 21, si terrà una delle celebri e omonime “serate” di spettacolo e diffusione del messaggio di pace, nell’unica data toscana. Uno spettacolo a ingresso gratuito che questa volta, a differenza di come avvenuto nel 2004, si terrà a Ponticelli nel piazzale di fronte allo stadio, per l’organizzazione di Paolo Buti, Valerio Malloggi, Alberto Fausto Vanni e l’associazione Storie Locali, grazie alla collaborazione delle quattro parrocchie di Montecalvoli, San Donato, Cerretti e capoluogo ed il patrocinio del comune di Santa Maria a Monte.

“Sono molti i santamariammontesi che ancora si ricordano l’enorme successo che le Serate di Nomadelfia ebbero anni fa in pieno centro – dice Alberto Fausto Vanni. – Adesso quella magia, messa in scena da questa carovana che ogni anno parte dalla comunità cristiana di Nomadelfia, in provincia di Grosseto, per portare un messaggio di pace e amore in tutto il paese, tornerà a Santa Maria a Monte e nella piana. Una nuova location scelta per venire incontro alle esigenze tecniche della carovana e alla necessità di parcheggi. E’ stato invitato anche monsignor Andrea Migliavacca, vescovo di San Miniato”. Una comunità, quella fondata da don Zeno Saltini a fine anni Quaranta, nata nel segno di un’utopia del Vangelo e dell’accoglienza per bambini e ragazzi meno fortunati, che ogni anno girano il mondo organizzando incontri e spettacoli, fra acrobazie, canti e musica. “Dopo lo spettacolo a Santa Maria a Monte, unico in Toscana, si sposteranno nei luoghi del terremoto – continua Vanni. – E’ davvero una bella occasione, per la quale dobbiamo ringraziare anche gli sponsor che ci hanno aiutato”.

Nilo Di Modica

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.