Colpo al fontanello, scassinato per la cassa degli spiccioli

Più informazioni su

Gli agenti della polizia municipale di San Miniato se ne sono accorti questa mattina 15 agosto. Il colpo, quindi, deve essere stato portato a termine nella notte. Vittima dei ladri vandali è stato di nuovo il fontanello comunale di Ponte a Egola.

I bandini hanno scassinato la porta e si sono portati via la cassetta delle monete: 10 centesimi per avere l’acqua frizzante. In un fontanello che, tra l’altro, nell’ultimo periodo non aveva lavorato molto: prima era stato guasto e per un giorno intero Acque aveva anche tolto la fornitura idrica. Impossibile quantificare il bottino, comunque che di certo e come al solito sarà irrisorio, fatto di 10 centesimi alla volta e considerato che le cassette vengono periodicamente svuotate. I danni, invece, quelli restano e non sono proprio spiccioli.
Per questo, per fermare una pratica che è un reato vero oltre che una cosa fastidiosa, il Comune ha deciso di togliere le monete dai distributori. Proprio in questi mesi, a San Miniato stanno arrivando i primi fontanelli senza spiccioli, con scheda ricaricabile (qui Fontanelli senza spiccioli, in arrivo entro l’estate). Da capire ancora qualche dettaglio, tipo il modo per ricaricare la tessera. Un problema in più per l’amministrazione, che non ci sarebbe se tutti rispettassero le regole. (E.ven)

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.