Quantcast

Bordello a Fucecchio è un successo foto

Grande successo per “Bordello”, lo spettacolo, giunto alla sua seconda edizione, della regista Firenza Guidi. L’iniziativa si è collocata all’interno della festa medievale Salamarzana e ha sfidato la pioggia riscuotendo il tutto esaurito.

Lo spettacolo prende spunto dalla storia vera di Donna Lucia, vedova, che apre nella propria casa in via Borgo Valori, all’interno del castello di Fucecchio, un bordello. Qui si trovano meretrici e si gioca d’azzardo. La prostituzione è tollerata, nel medioevo, ma distante dalle case oneste, lontano dalla vista della gente per bene, fuori dalle mura cittadine, non certo nel centro del paese. Il 10 luglio 1346, viene condannata per aver perpetrato tale crimine con dolo e malizia e con anima di trarne guadagno: viene condotta nella piazza del Comune e per le strade del paese, e fustigata in pubblico. La storia di Donna Lucia ha ispirato un percorso scenografico e via del Cassero è diventata un vero e proprio bordello in cui immergersi per vivere la sua storia. Il pubblico pigiato nel piccolo sdrucciolo del Cassero si è trovato protagonista in mezzo alla scena che accadeva davanti ai propri occhi. Il linguaggio teatrale di Firenza Guidi ha anche questa volta divertito, commosso e affascinato creando un’atmosfera elettrizzante. Una spettatrice è uscita gridando: “è fantastico, è come se fossi in un film. Non so cosa è verità e cosa è finzione!”. “La compagnia che si è venuta a creare al Frantoio – dice la regista Firenza Guidi – è una risorsa artistica e umana incredibile. Gli attori hanno accettato il mio tipo di teatro che è vero e immediato ed entra subito nella carne. Certo, ci sono i contenuti e l’impianto razionale della storia, ma ciò che rimane agli spettatori è una presenza scenica totale che non ammette finzioni o compromessi”.

 

Foto di Emanuela Signorini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.