Quantcast

Un convegno sul bullismo per il nuovo Centro giovani

Il nuovo Centro giovani di Fucecchio inaugurerà sabato 14 ottobre. Per l’occasione, il comune di Fucecchio e la fondazione Marianelli Mario organizzeranno il convegno “Bulli di sapone”, sul tema del bullismo e del cyberbullismo, per focalizzare l’attenzione su un tema particolarmente attuale per gli adolescenti e i giovani. Sempre sul bullismo, sono iniziate le giornate di formazione per 70 insegnanti, caratterizzare da laboratori di gruppo e formazione frontale.

Data l’importanza della tematica del bullismo, è nata l’idea di proporre un momento di riflessione in cui gli esperti, analizzando la tematica dal punto di vista psicologico, educativo, sociologico e giuridico, si confronteranno con i ragazzi e gli insegnanti. A questo proposito è stato organizzato dall’InformaGiovani del comune di Fucecchio un percorso formativo per 70 insegnanti di tutti i cicli scolastici, dalle primarie alle superiori. Lo scorso 4 ottobre si è svolto un incontro di quattro ore sul tema “Bullismo/Cyberbullismo: le nuove forme del disagio giovanile”. Durante il corso sono stati illustrati i tratti distintivi del cyberbullismo, ponendo particolare attenzione non solo alle condotte di navigazione online a rischio e alle nuove forme di dipendenza ma anche fornendo strumenti di prevenzione, prospettive di recupero e necessario approfondimento in ambito psicologico, sociologico e giuridico.
Il programma della formazione che viene fatta agli insegnanti è quello proposto dagli esperti dell’Osservatorio nazionale sugli abusi psicologici (O.N.A.P.). Il prossimo appuntamento sarà lunedì 9 ottobre, con formazione frontale e laboratorio di gruppo. Anche per gli studenti dell’Istituto Checchi, e precisamente le classi terze Itc – moda e linguistico sono in corso dei laboratori su queste tematiche.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.