Quantcast

Pini invasi dalle processionarie, intervento su 150

Più informazioni su

L’intervento di disinfestazione è stato fatto su più di 150 pini. Quelli presenti lungo le strade, nei giardini delle scuole e sulle aree a verde pubbliche. Si tratta di un intervento programmato da tempo dal comune di Fucecchio per essere realizzato nel periodo più idoneo per risultare efficace.

La processionaria del pino è un insetto altamente distruttivo per le pinete e, nello stadio larvale, risulta urticante per l’uomo e per gli animali. Per questi motivi l’amministrazione comunale ha deciso di procedere a un intervento che si è concretizzato con un trattamento endoterapico: si tratta di una tecnica innovativa che prevede l’iniezione di un apposito prodotto nel fusto delle piante in modo tale da bloccare il proliferare della processionaria. L’endoterapia è il sistema più pratico ed efficace per combattere la processionaria ed eseguendola in questo periodo consente di eliminare le larve senza dar loro il tempo di formare i nidi. Questo tipo di trattamento, inoltre, garantisce un risultato ottimale con costi decisamente inferiori rispetto alla rimozione manuale dei nidi.
“Abbiamo scelto di intervenire con questa tecnica innovativa – specifica il sindaco Alessio Spinelli – per garantire la salute dei pini ma soprattutto per evitare che le infestazioni da processionaria creassero problemi agli alunni delle nostre scuole vista la presenza di alcuni esemplari di pino all’interno dei giardini che fanno parte dei plessi scolastici di Fucecchio e delle frazioni. Si tratta di un intervento programmato nell’ambito della manutenzione delle aree a verde. D’altronde soltanto attraverso una corretta programmazione si possono ottenere buoni risultati, in questo come in altri ambiti”.

 

Leggi anche Processionarie, nuova invasione nei boschi delle Cerbaie

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.