Festival, tante iniziative per l’ultimo sabato in biblioteca

Tante iniziative per ogni gusto ed età sabato 18 ottobre, per l’ultimo fine settimana di eventi al Festival della Lettura 2017 che si svolge nella Biblioteca comunale di Castelfranco di Sotto.

Questo sabato 28 ottobre sono in programma molti appuntamenti di vario genere. Si parte dalla mattina alle 10,30 con Storie in libertà, letture ad alta voce per bambini dai 3 agli 8 anni a cura di Patrizia Bella, esperta di letteratura per l’infanzia, che collabora da tempo con i servizi educativi per la prima infanzia del comune di Castelfranco. L’appuntamento è dedicato ai piccoli futuri lettori che, già in età prescolare, possono divertirsi a scoprire il fascino dei libri. La lettura animata sarà preceduta da un’introduzione per illustrare ai genitori l’importanza dell’avvicinamento dei più piccoli alla lettura. Nel pomeriggio si prosegue con un incontro per bambini, alle 15,30, con Favole e immaginazione, un laboratorio di consapevolezza e rilassamento per bimbi da 6 a 10 anni, condotto dallo scrittore toscano Luca Doveri, che ha recentemente presentato i suoi lavori all’ultimo Salone del Libro di Torino. Per Doveri la scrittura non è solo evasione dalla realtà ma possibilità di costruzione di nuovi punti di vista sul mondo, trasformazione, sviluppo di nuove libertà di essere e di esistere. I destinatari privilegiati dei suoi racconti sono i bambini. I libri che ha scritto gli serviranno anche come punto di partenza per il laboratorio: ‘La stella della fantasia’ e ‘La piramide dei desideri’, entrambi editi da Arteventbook. Ai bambini verranno proposte semplici tecniche di rilassamento e saranno guidati da Doveri in un viaggio immaginario in cui, grazie alla loro fantasia, potranno visualizzare e creare tante storie diverse.
Ancora nel pomeriggio di sabato, a partire dalle 16,30, andrà in scena la performance itinerante dal titolo Conferencia sobre la lucha de un pueblo con la partecipazione degli attori della compagnia ‘Tra i Binari A.P.S.’ e i richiedenti asilo ospitati nel comune di Castelfranco. Lo spettacolo è frutto del laboratorio residenziale che si è svolsi lo scorso maggio per le vie di San Miniato e che ha visto coinvolti attori, poeti, comuni cittadini e richiedenti asilo. Questa volta saranno le strade del centro storico di Castelfranco di Sotto, grazie al coinvolgimento del Comune e della cooperativa sociale La Pietra d’angolo, a fare da palcoscenico al racconto di storie di viaggio, incontro di popoli, migrazione. Lo spettacolo (della durata di circa 40 minuti) partirà alle 16,30 davanti la Biblioteca comunale per concludersi in piazza Bertoncini, davanti la sede comunale. L’obiettivo di questa performance è far nascere un dialogo e uno scambio interculturale.

Alle 17,30 si torna in biblioteca per la presentazione libro fotografico di Andrea Lippi Lights of Japan. Il volume sarà introdotto dall’intervento dello storico d’arte Alberto Desideri. Per l’occasione sarà possibile assistere a una dimostrazione di danze tradizionali giapponesi a cura dell’associazione culturale Giapponese Lailac e una proiezione fotografica di immagini tratte dal libro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.