Quantcast

Ricerca del tartufo, cani in gara a San Miniato Basso

E’ quello che porta il tartufo dalla terra alla tavola. E’ il sapiente e instancabile lavoro dei cani e dei tartufai, la magia che detta ogni gesto e passo a rendere possibile il miracolo nel piatto. Una favola, quasi, che è però fatta di digiuni, freddo, pioggia, terra e fango, lunghe camminate e giornate senza neppure una buca. Con le mani fredde e il vanghino pulito, specie in questa stagione. Ma è pur sempre uno spettacolo, quello che si vede guardando il cane e il tartufaio che, come una cosa sola, si muovono nel bosco, si guardano, allungano il passo e poi si fermano, si abbassano, scavano ed esplode la festa. Uno spettacolo, quello della ricerca del tartufo, che a San Miniato Basso diventa anche una gara.

Prevista per domenica 5 novembre e organizzata dal circolo Toscana Tartufi in piazza Pizzigoni a San Miniato Basso. La gara di ricerca tra cani è uno degli appuntamenti in programma per il Tartufo al Pinocchio. Inizialmente prevista al pomeriggio, a causa delle previsioni meteo è stata spostata alla mattina. Saranno tre le categorie in gara: cuccioli da 3 a 11 mesi, i cani maschi e cani femmine dai 12 mesi. È obbligatorio il libretto sanitario dei cani. Ci saranno premi e un attestato di partecipazione per tutti. Per informazioni è possibile inviare una mail a toscanatartufi@gmail.com oppure contattare il numero 347 6845282.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.