Primo daspo in locali di S. Miniato Basso

Destinatario del provvedimento, su segnalazione dei carabinieri della stazione di San Miniato, un italiano di 51 anni già noto alle forze dell’ordine, al quale è stato vietato l’accesso a tutti locali, l’avvicinamento e lo stazionamento nelle vicinanze dell’intero complesso di bar, ristoranti e locali per il divertimento e il tempo libero che si trovano a San Minaito Basso tra via Pizzigoni ed Ernesto Codignola, tutti estranei ai fatti. Una misura che il questore Francini ha emesso proprio a tutela degli esercizi, dei frequentatori e del sereno svolgimento delle loro attività ludiche, ricreative e di ristorazione.

Il divieto per il 51enne durerà due anni. Si tratta del primo provvedimento del genere, adottato dal questore di Pisa Alberto Francini in base alla recente normativa in materia di sicurezza urbana. Il Daspo è stato dato all’uomo più volte “pizzicato” a commettere il reato di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti nelle vicinanze del complesso, ferma restando l’estraneità dei locali ai fatti. Il destinatario del provvedimento, con numerosi precedenti a carico, già condannato nell’ultimo triennio con sentenza irrevocabile del tribunale di Pisa per detenzione e cessione illecite di sostanze stupefacenti, commessi proprio nei pressi del locale di San Miniato Basso, è stato recentemente controllato, sempre in prossimità del medesimo locale, in compagnia di altri volti noti con precedenti specifici nel settore degli stupefacenti.
Pertanto, potendo considerarsi una minaccia per la sicurezza pubblica, il Questore di Pisa ha adottato nei suoi confronti il divieto, di accedere al locale e comunque di stazionare nelle immediate vicinanze dello stesso e nelle vie limitrofe, prescrivendo altresì l’obbligo di firma alla stazione dei carabinieri, nonché la permanenza in casa dalle 20 alle successive 7, misure accessorie al provvedimento, che è stato convalidato dal Gip al Tribunale di Pisa, poiché ritenuto congruo rispetto alla condotta tenuta dal destinatario delle misure, al fine di prevenire qualsivoglia ulteriore pregiudizio alla sicurezza pubblica.
Il daspo urbano è una misura che è stata istituita con il pacchetto sicurezza non molto tempo fa.

 

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.