Tutti d’accordo sullo Ius Soli, “legge necessaria e urgente”

Tutti d’accordo sulla necessità e l’urgenza di approvare lo Ius Soli, il disegno di legge che conferisce la cittadinanza italiana ai ragazzi nati nel nostro Paese, da genitori di origine straniera, senza più dover attendere il compimento dei 18 anni. Nell’ultimo consiglio comunale di Montopoli, riunito mercoledì 15 novembre, l’ordine del giorno portato in discussione dal Pd è stato approvato all’unanimità, con l’appoggio quindi di Progetto Insieme e del movimento 5 Stelle

Al 31 dicembre 2016, nel comune di Montopoli, i minori di origine straniera residenti nel Comune erano 237, di cui ben 177 (il 74,68%) nati in Italia. A loro si rivolge il documento approvato dal consiglio e indirizzato adesso al presidente del consiglio Paolo Gentiloni e ai presidenti di Camera e Senato. Tra le richieste dell’ordine del giorno, si chiede al presidente del consiglio, in caso di difficoltà nell’approvazione della legge, “vista la grande rilevanza civile e costituzionale, di porre la questione di fiducia”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.