Asfalto nuovo a Calenzano, La Scala e La Serra

Tre strade e 32mila euro per rimetterle in sesto. Sono conclusi i lavori di asfaltatura di alcune strade molto transitate del comune di San Miniato, in Valdegola.

Il primo intervento riguarda via Enzi a Calenzano, collegamento tra la Valdegola e il centro storico di San Miniato. “Quotidianamente – spiegano il sindaco Vittorio Gabbanini e l’assessore ai lavori pubblici Marzia Fattori – è percorsa da un intenso traffico locale e la pavimentazione presentava notevoli avvallamenti dovuti a cedimenti del fondo, causando insidie e pericolo, vista anche la forte pendenza del tracciato. Negli ultimi anni sono stati effettuati alcuni interventi di miglioramento del manto stradale e di ripristino della carreggiata e adesso è stato portato a termine un ulteriore intervento di recupero della pavimentazione stradale e di miglioramento della regimazione delle acque meteoriche, per circa 200 metri fino al cimitero di Calenzano”.
Il secondo intervento ha riguardato la pavimentazione della strada che dalla Tosco Romagnola si innesta sulla provinciale 40 in via Sanminiatese. “La carreggiata – spiegano – presentava un manto stradale molto deteriorato dovuto all’usura e al passaggio dei mezzi che, per salire a San Miniato, evitano il semaforo a La Scala. In questo tratto la strada confina con il cimitero di San Lorenzo e con l’area a parcheggio, utilizzata come punto di sosta per l’accesso al cimitero e durante la festa del tartufo e frequentata da molte persone anziane. L’intervento è consistito nel rifacimento del manto stradale per un tratto di circa 130 metri (dopo il marciapiede e fino alla via Maremmana) compreso l’accesso al cimitero, con il potenziamento dell’illuminazione del parcheggio e il rifacimento della segnaletica orizzontale”.
L’ultimo degli interventi ha riguardato via I Maggio e via Maremmana a La Serra. “E’ stata ricostruita la pavimentazione stradale in un punto in cui il continuo transito, anche di mezzi pesanti, ha causato il distacco dell’asfalto e il formarsi di pericolosi dislivelli, specialmente per il transito di moto e dei tanti ciclisti che percorrono la Valdegola. L’intervento è consistito nel risanamento di un tratto attraverso il rifacimento del manto. Complessivamente i tre lavori sono stati finanziati con 32mila euro di risorse comunali. L’opera di messa in sicurezza delle numerose strade a maggiore percorrenza del nostro territorio sta proseguendo e, nell’anno che verrà, coinvolgerà altre frazioni e località che ne hanno bisogno. L’intento è di procedere con il programma dei lavori dando delle priorità in base alla percorrenza dei tratti e delle condizioni in cui versa il manto stradale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.