Quantcast

La Calamita, successo per il concerto di S.Stefano – Foto foto

Anche quest’anno, come ormai è consuetudine, le feste natalizie a Fucecchio sono state allietate dal concerto di Natale Di suoni in..canto. L’evento musicale, organizzato dall’associazione La Calamita Onlus, si è svolto nel giorno di Santo Stefano, sotto la direzione artistica del maestro Fabrizio Berni al santuario di Santa Maria delle Vedute a Fucecchio.

Il pomeriggio in musica si è aperto con i canti del coro parrocchiale Santa Maria delle Vedute, diretto da Massimiliano Chelini. Si è poi alternata l’esibizione al pianoforte di tre tra i migliori allievi del maestro Berni. La piccola Greta Giada Giannini di appena 9 anni ha interpretato con grazia e competenza inaspettata per la sua giovane età, brani di Chopin e Debussy, così come l’undicenne fucecchiese Pierpaolo Buggiani, che oltre ad interpretare con padronanza e disinvoltura altri brani dei suddetti compositori, si è cimentato anche in un pezzo di musica contemporanea confermando le sue doti tecniche ed interpretative.
L’allievo più grande del gruppo, il giovane pianista e compositore Guglielmo Giannini, non solo ha interpretato un bellissimo Notturno di Chopin, ma ha anche proposto al pubblico una delle sue composizioni migliori, intitolata Armonia. Lo spettacolo è stato impreziosito inoltre dalle fantastiche voci di quattro componenti del coro Insieme per caso: Ilaria Savini, Chiara Benedetti, Anna Pinori e Lindita Adalberti che, accompagnate al pianoforte dal M. Berni, hanno letteralmente incantato il pubblico interpretando brani di Britten, Chopin e Cohen. Infine, il coro Santa Maria delle Vedute ha salutato e ringraziato il folto pubblico intervenuto, con tre canti della tradizione natalizia.
Intanto l’oratorio, messo da parte il concerto, si prepara ad accogliere la Befana nella notte che precede l’Epifania. Nella sera di venerdì (5 gennaio), come da tradizione, infatti, arriverà l’anziana signora a portare tanti dolciumi per i più piccoli, in una serata che inizierà alle 21,30 con numerosi giochi e divertimento garantito per tutti. Questo sarà il primo di una lunga serie di appuntamenti che l’oratorio Santa Maria delle Vedute e l’associazione la Calamita onlus hanno in serbo per il nuovo anno e che verranno pubblicizzati a breve sulla pagina Facebook La calamita onlus.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.