Tasse su terreni espropriati, il caso in consiglio provinciale

La provincia si è già impegnata a risolvere in modo celere la questione. Ma il problema di Massimiliano Andreotti di Orentano ha attirato l’attenzione anche dei consiglieri di opposizione in Provincia. E’ una storia di emergenze e burocrazia, quella che Andreotti ha raccontato a IlCuoioindiretta.it (Paga le tasse su terreni espropriati 20 anni fa dalla Provincia), una storia che continua immobile da 20 anni e che, quando sembrava destinata a morire tra le carte potrebbe finalmente concludersi. Nel prossimo consiglio, i consiglieri provinciali Elena Meini, Gabriele Benotto, Gabriele Gabbriellini e Marco Rusconi presenteranno un ordine del giorno con il quale chiedono al presidente della Provincia Marco Filippeschi “Se e sopratutto quando finalmente si regolarizzerà la situazione del signor Andreotti” e “quante altre situazioni similari sono presenti nella Provincia di Pisa”.

“In data 8 febbraio 2018 – scrivono i consiglieri provinciali – tramite il quotidiano online Il Cuoio in Direttaabbiamo appreso la situazione del signor Massimiliano Andreotti, inerente un terreno situato lungo la strada Provinciale Bientinese. La Provincia di Pisa, secondo quanto racconta Massimiliano Andreotti, che noi stessi nel nostro ruolo di Consigliere abbiamo incontrato, non è riuscita a regolarizzare un atto di esproprio, pur essendosi impossesata dei terreni, e non ha mai indennizzato il vecchio proprietario e non ha ancora neppure modificato l’accatastamento, tanto che da 20 anni lui continua a pagare le tasse su un terreno del padule di Bientina che gli è stato espropriato”. L’interrogazione al Presidente arriva “Considerato che dopo 21 anni ancora oggi la Provincia non ha regolarizzato l’atto ma solo nel 2016, a novembre, la Provincia invia ad Andreotti, dopo 19 anni, l’atto preliminare di acquisto e lui si è dichiarato con svariate email disposto a firmare la proposta preliminare pur non ritenendo congrua la cifra di 1100 euro circa per l’acquisto del terreno, visto il tempo e le spese sostenuto in questi 21 anni”.

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.