Quantcast

Il Borgo che vorrei cresce per le Paniere: apre Irene

E’ erede di una dinastia di commercianti. Anche Irene Massei torna a vendere a Santa Maria a Monte e aggiunge un tassello al Borgo che vorrei. Il negozio di abbigliamento è un temporary shop (esercizi di vicinato non alimentari) in locali sfitti o inutilizzati a destinazione commerciale, che nella chiocciola apre oggi sabato 31 marzo. L’inaugurazione è alle 17,30.

“L’attività – spiega Irene Massei, proprietaria del negozio – è nata nel 1958 dai miei nonni paterni e sotto il nome di Sola. Quindi è un negozio storico che, ad oggi, è ancora conosciuto con quel nome. Successivamente nel 1994 è passato a mio padre ed infine nel 2012 è stato fatto il passaggio a me, con l’ausilio, sempre e comunque, suo”. Il negozio nasce da sempre come negozio di abbigliamento per uomo e donna rivolto ad una fascia di età che comprende i 17  e i  70 anni. “Il temporary shop – continua Irene Massei – è un’ottima vetrina per farci conoscere. È un piacere inaugurarlo alla vigilia di questa grande, importante e tipica celebrazione santamariaamontese quale la Processione delle paniere”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.