Quantcast

Uffici comunali aperti il sabato, Cgil e Rsu: “Ritorsione”

“Una condotta antisindacale e un’immotivata, pretestuosa e ritorsiva reazione alla richiesta d’intervento avanzata dalle Rsu alla Usl tesa a una verifica in materia di sicurezza e igiene del luogo di lavoro”. Lo dicono la Cgil provinciale e le Rsu del comune di Santa Maria a Monte contestando il provvedimento della sindaco Ilaria Parrellasull’apertura degli uffici comunali il sabato nei mesi di luglio e agosto.

La Cgil denuncia che “da anni sussiste il problema del microclima da migliorare nei vani del palazzo comunale, problema che certo, però, non può essrere risolto con la chiusura pomeridiana degli uffici a partire dalle 14,30 perché in questo modo rimane comunque scoperta una fascia oraria in cui si registrano alti valori di temperatura e umidità. Considerato che da vari anni il sindaco dispone la chiusura pomeridiana nei mesi di luglio e agosto in ragione della minor affluenza nelle ore pomeridiane di apertura, non si può parlare di disservizio all’utenza e al cittadino. Il contratto nazionale del lavoro del comparto prevede la possibilità per i dipendenti del recupero dell’orario non svolto in periodo successivi, come si è verificato fino adesso, quindi non si ravvisa la necessità di obbligare i dipendenti a svolgere il loro turno di lavoro il sabato mattina. Per tali motivi, organizzazioni sindacali e Rsu chiedono la revoca immediata del provvedimento”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.