Quantcast

Ex bosco dei frati più pulito grazie a Teranga e Ruzzola

Hanno iniziato questa mattina 14 luglio molto presto, con l’iniziativa Puliamo insieme il bosco. Ma il programma all’ex bosco dei frati è appena all’inizio. I volontari dell’associazione Teranga e dall’associazione La Ruzzola, insieme ad altri cittadini, si sono ritrovati stamattina per pulire l’ex bosco dei frati e poi si sono sfidati a calcio nella partita Tutti insieme per l’integrazione. Le iniziative hanno il patricinio dei Comuni del Comprensorio del Cuoio.

 

Antipasto, questo, di una giornata di incontri, dibattiti e attività sul tema dell’integrazione che si svolgerano durante la Giornata culturale della Teranga, in programma per sabato 21 luglio dalle 10,30 alle 18,30 all’Ex Bosco dei Frati a San Romano.
La giornata inzierà alle 10,30, con la cerimonia di apertura nella sala consiliare del comune di Montopoli in Valdarno. Previste le introduzioni del presidente dell’associazione Teranga e i saluti del sindaco Giovanni Capecchi. Alle 11 è in programma la proiezione del cortometraggio di presentazione delle attività dell’associazione e l’introduzione delle attrattive del Senegal, ancora in sala consiliare. Dalle 11,30 tutti al’ex Bosco dei Frati di San Romano. Prevista l’esposizione dei manufatti africani e la realizzazione di “Guiss guiss” (opera collettiva). Alle 14 ci sarà la presentazione del libro “Integrazione culturale” di Abdu Diouf e alle 15 è prevista l’esibizione di percussionisti del gruppo “Africa Djembe”. Alle 15,45 ci sarà la tradizionale sfilate con modelle e modelli italiani. Poi, alle 16, al via la rappresentazione teatrale della compagnia “Tra I binari”. Alle 16,45 è in programma la consegna dei premi del torneo di calcio e alle 17 ci sarà la presentazione del progetto “Jokko” a cura dell’assessore alla cultura del comune di Pontedera. Alle 17 gran dibattito sull’immigrazione e cooperazione internazionale: interverranno il sindaco di Montopoli, San Miniato, Castelfranco di Sotto, Santa Croce sull’Arno, un esponente della giunta regionale, un rappresentante della Cgil Toscana, della Uil Toscana, un rappresentante dell’Arci Toscana, un rappresentante dell’associazione Shalom, un rappresentante dell’associazione La Ruzzola, il presidente dell’Unione Associazione Senegalesi d’Italia, il presidente del coordinamento delle associazioni senegalesi in Toscana, un impiegato del Ministero dell’Interno a Roma e il console del Senegal.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.