Cede un gioco al Parco Robinson, da poco inaugurato – Foto foto

Inaugurato di fresco, testato, provato dai bambini e… già rotto. Questo il triste destino di uno dei nuovi giochi del Parco Robinson, storico punto di riferimento per le famiglie del Comprensorio del Cuoio. Un sito recentemente riqualificato dal comune di Santa Croce, con tanto di inaugurazione lo scorso 12 luglio (leggi).

Gioia, nel caso di uno dei giochi, durata poco. Specie se si considera che appena tre giorni dopo alcune fotografie (fonte: Enzo Oliveri) testimoniavano come il nuovo ponticello fosse già caduto a terra, a seguito di un bullone mal riposto nelle nervature del legno durante il montaggio od altro. Una caduta che sarebbe avvenuta proprio domenica mentre sulla struttura erano presenti alcuni bambini, che fortunatamente non si sarebbero fatti male.

Gioco subito fatto riparare dal comune, che tramite i suoi addetti ha sistemato e ricontrollato il tutto fra ieri ed oggi (18 luglio), ma sufficiente per far scatenare le opposizioni e lo stesso Enzo Oliveri, che oggi chiede: “Sono davvero sicuri i giochi montati a Parco Robinson?”. Una protesta, quella sui parchi, che Oliveri porta avanti da tempo. Olivieri aveva infatti messo in atto una protesta proprio nelle ore in cui autorità, banda musicale e cittadini entravano nel parco, con un cartellone con su scritto: “L’amministrazione è omertosa e non dà ascolto alle lamentele dei suoi cittadini. In un silenzio assordante e imbarazzante spende 50mila euro per abbellire un parco logisticamente disagiato condannando al degrado i parchi giochi di Staffoli e Santa Croce. Sindaca spiega ai genitori e ai nonni senz’auto che per portare i bambini a svagarsi saranno costretti a venire al Parco Robinson essendo gli altri luoghi ormai condannati da voi al degrado sistematico? Un parco dove si sono spesi migliaia di euro e, a quanto pare, non è completamente affidabile, senza contare le numerose carenze sul fronte della cartellonistica e le indicazioni per il parco e dentro. Il tempo delle inaugurazioni per farti il curriculum è finito”. 

E di inaugurazione ‘frettolosa’ parla anche il consigliere Marco Rusconi della lista civica ‘Ricostruiamo Santa Croce e Staffoli’. “Fra episodi come questo ed altri, come gli orti urbani senz’acqua, l’amministrazione Deidda sembra davvero non azzeccarne una – dice il consigliere di opposizione. – Viene da preoccuparsi quando un gioco nuovo dedicato ai più piccoli, inaugurato giovedì, la domenica successiva cede mentre viene utilizzato da bambini che solo per caso non si sono fatti male”.

Nilo Di Modica

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.