Incendio a Castelfranco di Sotto, paura per la torba

L’incendio, di per sé, è poca cosa. Tanto che è già stato spento. Quel che davvero fa paura a chi ha un po’ di memoria storica del padule di Bientina, è che quella zona è quella della torba. L’incendio si è sviluppato nel pomeriggio di oggi 22 ottobre in prossimità della circonvallazione di Altopascio ma nel comune di Castelfranco di Sotto. 

Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia municipale con il comandante Giacomo Pellegrini. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco di Cascina (quelli di Castelfranco di Sotto erano qui Vento, incendio a Cigoli. Rami caduti a Pontedera), intervenuti con il supporto di due mezzi antincendio di associazioni di volontariato. Le operazioni sono continuate con la bonifica dei terreni interessati. “Occorrerà – è la preoccupazione del sindaco Gabriele Toti – vedere l’evolversi della situazione nelle prossime ore: nei terreni dell’area interessata si trova la torba che ha la caratteristica di continuare a bruciare per molto tempo. Ricordo bene alcuni anni fa quando la combustione proseguì per alcuni mesi con disagi legati al fumo”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.