Ortolani (più) Coraggiosi con gli olivi della Contrada foto

Ai furti non ci si abitua mai. Anche se le terre e i magazzini degli Ortolani Coraggiosi vengono spesso presi di mira. Troppo, considerato che il progetto si occupa dell’inserimento lavorativo di persone con autismo e altre disabilità nel mondo del lavoro. E ogni volta questi ragazzi ci restano davvero, davvero male. L’ultima volta, qualche giorno fa, sono stati rubati due fusti d’olio appena franto e alcune attrezzature. Tanti cittadini hanno offerto olio e messo a disposizione della Cooperativa i loro olivi e si sono offerti per ricomperare gli attrezzi rubati. Contrada Massarella e il presidente Ferrero Rosati, da sempre vicini agli Ortolani, hanno donato l’olio dell’oliveta di proprietà della Contrada per sostituire almeno in parte quello rubato.

Dopo un’iniziale fase di smarrimento, i ragazzi stanno ora provando a trasformare l’amarezza in determinazione per affrontare al meglio il periodo natalizio, che da diversi anni è per gli Ortolani Coraggiosi molto impegnativo, in quanto sinonimo di strenne di ottima qualità da realizzare con trasformati di propria produzione e di altri produttori locali. Essenziale per ripartire è stato l’incredibile supporto di una comunità che, ancora una volta, ha dimostrato di essere vicina alla Cooperativa e di credere in questo progetto di vita libera per le persone con disabilità.
La presidente della Cooperativa Sinergic@ Eluisa Lo Presti ringrazia “tutti delle manifestazioni di solidarietà e dei contributi ricevuti, precisando che a seguito del furto non verrà organizzata nessuna raccolta fondi ad hoc. La grande dimostrazione di affetto ricevuta da tantissime persone ci fa capire ancora una volta quanto il nostro lavoro sia importante per questa comunità, per cui siamo ancora più determinati che mai a rimboccarci le maniche e a ripartire attraverso la vendita dei nostri prodotti”. In questi giorni la Cooperativa è impegnata a definire un’ampia gamma di confezioni regalo che potranno essere acquistate sia da privati che da aziende. Fra le novità di quest’anno sarà presente anche la Confettura della pace, una confettura dolce di mele al profumo di cannella realizzata con le Mele della pace del Movimento Shalom.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.