Tutta mia la città a Capodanno, Equipe 84 in piazza

“Dopo due anni in cui abbiamo avuto lo show di fine anno in piazza Duomo, quest’anno abbiamo deciso di tornare alla formula già consolidata negli anni precedenti, offrendo una serata di grande divertimento con la musica vera protagonista”. Per questo, annuncia il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini, l’ultimo dell’anno sarà un mix di brani che hanno fatto la storia del beat italiano. Sarà La Storia, lo spettacolo musicale dell’Equipe 84, a intrattenere il pubblico.

“Abbiamo voluto dare di nuovo – aggiunge Gabbanini – la possibilità anche agli esercenti del centro di tornare ad avere lo spettacolo nel cuore pulsante di San Miniato”. Dalle 22 un dj animerà l’inizio della lunga notte che attende l’arrivo del 2019, mentre dalle 23 prenderà il via il concerto a ingresso gratuito. L’Equipe 84 nasce a cavallo del 1963. La formazione originaria è composta da Alfio Cantarella alla batteria, Franco Ceccarelli alla chitarra ritmica e voce, Victor Sogliani al basso e voce e Maurizio Vandelli alla chitarra solista e voce. Dopo circa due anni di lavoro il gruppo incide il suo primo 45 giri e nel giro di pochi mesi il singolo entra in classifica e da quel momento inizia la straordinaria storia dell’Equipe. Che passa da Io ho in mente te, 29 settembre, Nel cuore nell’anima, 4 marzo ’43, Tutta mia la città. Nel 1984, dopo lo scioglimento di tre anni prima, Franco Ceccarelli e Victor Sogliani ricostituiscono l’Equipe 84 dando la priorità alle esibizioni dal vivo. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.