Fucecchio, i documenti in comune si pagano con il bancomat

Apri il portafogli per pagare la pratica e non hai i contanti. A Fucecchio questo non è più un problema: da questa settimana il costo dei diritti fissi e dei diritti di segreteria in Comune a Fucecchio i cittadini potranno pagarlo anche tramite Pos (il terminale elettronico per bancomat e carte di credito) e non più soltanto in contanti.

La possibilità vale per documenti di identità ma anche pratiche edilizie, certificazioni e permessi a costruire ed è stata introdotta al servizio anagrafe e allo sportello edilizia, i due uffici che rilasciano il maggior numero di documenti ai cittadini. La novità interessa circa 4 mila persone ogni anno: tanti sono infatti quelli che si rivolgono ai due sportelli per ottenere documenti o permessi che prevedono un costo. Di questi, 3 mila sono per il rilascio di carte d’identità mentre poco meno di mille riguardano lo sportello edilizia.
Le nuove carte d’identità elettroniche hanno un costo di 22 euro e 20 centesimi mentre per quanto riguarda le pratiche edilizie i costi possono variare da circa 30 euro per un semplice certificato a 60 euro per una comunicazione di inizio lavori fino ad arrivare ad alcune centinaia di euro per i diritti di segreteria dei permessi a costruire: dai 200 per un nuovo edificio residenziale di piccole dimensioni fino ai 600 per un edificio industriale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.