Castelfranco di Sotto cambia luce, con nuove lampade a led

Sono in corso di sostituzione i vecchi punti luce del centro urbano, risalenti agli anni ’80, con nuovi pali e nuove lampade a led che producono maggiore potenza di illuminazione con minor consumo. Continuano così i lavori del comune di Castefranco di Sotto alla pubblica illuminazione. Il Comune ha investito 50mila euro per una pubblica illuminazione più efficiente ed ecosostenibile con il supporto di Toscana Energia Green.

Si sono intanto conclusi i lavori di installazione di 12 punti luce sugli incroci di campagna nel capoluogo e frazioni, in particolare in via Iserone incrocio con via Pereta e via Piè di Monte. Entrambi interventi che rispondo alle richieste dei cittadini con i quali l’amministrazione comunale si è confrontata.
“Andiamo avanti con progetti e interventi programmati da tempo – spiega il sindaco Gabriele Toti -, soprattutto quelli per una pubblica illuminazione più efficiente ed ecosostenibile, sul quale ci siamo impegnati molto in questi anni. Lavori che sono iniziati ad inizio novembre e che sono a metà dell’opera anche a causa del gelo degli ultimi tempi. Abbiamo fatto un punto della situazione con Toscana Energia Green e rimangono ancora 60 punti luce da sostituire nelle aree residenziali in zona San Martino e zona Coop, mentre sono ormai conclusi gli investimenti che hanno visto la completa sostituzione di tutte le caldaie termiche delle scuole ed edifici comunali”.
“Questa è la direzione – aggiunge Federico Grossi, assessore all’Ambiente e Politiche Energetiche – verso la quale il nostro Comune sta camminando con convinzione e impegno, attraverso una serie di scelte e iniziative che condizionano la vita dei cittadini. Con i parchi giochi in plastica riciclata, con il rilancio del compostaggio domestico, ora con nuove luci e nuove caldaie termiche nelle scuole, la quotidianità di ognuno è sia più piacevole che consapevole. Strade maggiormente illuminate, scuole più calde d’inverno e refrigerate d’estate. Il tutto più sostenibile, grazie a un minor impatto sull’ambiente, un beneficio per tutti”. Gli interventi alla pubblica illuminazione sono già terminati in via della Pace a Villa Campanile ed in via Aiale, piazza Ungaretti, tutta la via Francesca Nord e hanno ripreso dopo le festività da Via Don Botti per continuare nelle prossime settimane, tempo permettendo, in numerose altre strade del capoluogo: via 25 Aprile, via Di Vittorio, via Don Morosini, via Turati, via Cupini, via Puccini, via Puccinelli, via Da Vinci, via Guerrazzi, via Foscolo, via Canova, via Buonarroti, via Bellini, via Don Botti, via Fratelli Rosselli, Piazza XX Settembre e via Solferino (davanti orto San Matteo). Inoltre via Valdinievole a Galleno e delle Fontine a Orentano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.