Legumi da tutta la Toscana al Mercatale di San Miniato

Ospiti saranno i produttori di legumi che arriveranno da tutta la Toscana. Perché i frutti dell’inverno saranno forse meno colorati, ma restano tanti e gustosi. Una spesa per ogni stagione e a chilometro 0 è quanto insegna il Mercatale di San Miniato, che domenica 17 febbraio torna in piazza Dante Alighieri.

Dalle 8,30 alle 12,30 i produttori delle aziende agricole locali tornano a proporre i sapori della terra, con prodotti rigorosamente di stagione. I produttori presenti al Mercatale possono vendere solo generi alimentari da loro stessi coltivati, allevati, raccolti, catturati, conservati e trasformati e a farlo dovrà essere direttamente il produttore, un suo familiare o un dipendente coinvolto nel processo di produzione. Il Mercatale favorisce la conoscenza delle produzioni locali di qualità e crea opportunità per i piccoli produttori e le piccole produzioni di zona e, quindi, contribuisce allo sviluppo della cosiddetta ‘filiera corta’ del prodotto agroalimentare. E’ un appuntamento fisso, che si svolge ogni terza domenica del mese a San Miniato, ed è organizzato dall’associazione del Mercato della terra in collaborazione con Slow Food e Comune di San Miniato.
In questa occasione il mercato avrà dei contenuti straordinari, infatti saranno in piazza, insieme ai produttori sanminiatesi, i produttori dei legumi provenienti da tutta la Toscana. Ci saranno il fagiolo zolfino di Loro Ciuffenna, il fagiolo di Sorana, lenticchie e ceci di Rio Torto, il lupino dolce e le arachidi della Val di Cornia, il fagiolo rosso e il fagiolo scritto di Lucca, il fagiolo cannellino di San Ginese, il fagiolo malato o di San Giuseppe, la piattella pisana, il cece lucchese e la zuppa di slow beans. “Abbiamo pensato di individuare un tema sulla base della stagionalità dei prodotti e sulla conservazione della biodiversità – spiega l’agricoltore Francesco Lai – perché il Mercatale non è solo un mercato per la vendita dei prodotti, ma una vetrina attraverso la quale poter dare valore al cibo e combattere il fenomeno delle frodi alimentari, rendendo il consumatore più consapevole”.
“Il Mercatale è un appuntamento imperdibile per tutti coloro che ricercano il cibo sano e di qualità – dichiara l’assessore alle attività produttive Giacomo Gozzini -. La prossima domenica ci sarà una ottima occasione per fare una buona spesa nel centro storico di San Miniato”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.