Basket, il Fontevivo parquet del derby: arriva la Use Empoli

Più informazioni su

Si respira aria di derby a San Miniato in vista del match tra l’Etrusca San Miniato e Use Empoli, che si disputerà domenica 24 febbraio alle 18 al PalaCreditAgricole. Un match molto atteso e sentito nei due ambienti, con le due squadre che negli ultimi anni hanno sempre dato vita a match dall’alto tasso agonistico. Anche la gara di andata, che si risolse nel finale con il successo della banda di coach Barsotti, fu un match che regalò ai numerosi tifosi sanminiatesi presenti al PalaLazzeri grandi emozioni e anche il match di domenica si preannuncia elettrizzante.

Le due squadre arrivano alla sfida con due percorsi diversi, ma in un buono stato di salute. I ragazzi Etrusca stanno viaggiando ad una media punti campionato altissima e la sconfitta maturata nell’ultimo turno a Pavia, non può scalfire il bellissimo percorso fin qui fatto, aumentando anzi la voglia di ripartire, dopo il passivo subito sul campo lombardo. Empoli ha ritrovato, negli ultimi mesi, il passo playoff, dopo una prima parte di campionato con qualche passaggio a vuoto di troppo e qualche sconfitta in casa inattesa. Nelle ultime gare la squadra di coach Bassi è riuscita in risultati importanti, come il successo sul difficilissimo campo di Omegna e la vittoria casalinga su Fiorentina. Punta di diamante del roster empolese è senza dubbio Gabriele Giarelli, vecchia conoscenza sanminiatese, punto di riferimento dell’attacco della squadra, con quasi 16 punti di media a partita. Sugli esterni coach Bassi può contare sul giovanissimo e rivelazione del campionato Raffaelli, 13 punti di media a partita, e il tiratore Giannini, per lui 12 punti di media a gara. Il roster si completa sotto le plance con Daniele Sesoldi, autentica bandiera biancorossa nelle ultime stagioni e il lungo Botteghi. Sugli esterni invece l’Etrusca dovrà stare in guardia dal tiratore Corbinelli, dalla fisicità di Stefanini e dall’atletismo di Sebastiano Perin, un’altra vecchia conoscenza della Blukart. Si profila quindi un match affascinante, con due squadre che faranno di tutto per strappare la posta in palio, di fronte ad un Fontevivo che sarà probabilmente pieno in ogni ordine di posto. “Nonostante il percorso straordinario che abbiamo fatto fino ad oggi, Empoli è una squadra della nostra fascia e la differenza in classifica è data dalla migliore gestione dei finali di partita nelle gare del girone di andata – il commento in avvicinamento della gara di coach Federico Barsotti – Visto l’equilibrio tra le due squadre, entrambe in un momento ottimo di salute, nello scontro di domenica riuscirà a prevalere chi sarà capace di mettere in campo più energia fisica e mentale ed è questo che pretendo dai miei ragazzi. Empoli viene da tre vittorie consecutive e anche l’ultima vittoria esterna ad Omegna deve aver dato grande fiducia alla squadra. Noi dobbiamo giocare con la serenità di una bella classifica e con la consapevolezza di quello che è necessario per vincere questa tipologia di gare. L’errore più grande che potremmo commettere è giocare questa gara con pressione, dovuta all’importanza che questo match riveste per l’ambiente e alla voglia di rifarsi della sconfitta di Pavia: tutta la voglia di riscatto deve confluire invece nella capacità di fare le cose insieme e di mettersi a disposizione della squadra, come abbiamo sempre fatto in campionato. Dopo tante settimane siamo riusciti ad allenarci al completo e sono sicuro che la squadra sarà capace di fornire una grande prestazione, di fronte al nostra grande pubblico.”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.