Quantcast

Assalto con il plastico al bancomat, esplosa l’intera agenzia foto

Il boato nel cuore della notte, vetri che vanno in frantumi, i cani che iniziano ad abbaiare e gli orentanesi che si svegliano di botto. Uno scoppio che rompe il silenzio della frazione di Castelfranco di Sotto, sentito forte per chilometri.

I malviventi hanno usato il plastico per far saltare il bancomat, solo che non hanno calibrato la potenza, tanto che alla fine è saltata l’intera agenzia di Orentano della banca Credit Agricole, che oggi 13 marzo è ovviamente chiusa.
La forte esplosione è stata avvertita tra le 2,30 e le 3 della notte scorsa, quella tra 12 e 13 marzo e il colpo è riuscito: il bottino c’è, anche se è ancora da quantificare. La cifra si aggira comunque attorno a qualche migliaia di euro. Sentito il forte scoppio, i residenti hanno subito chiamato i carabinieri che si sono precipitati a Orentano, compreso il comandante della stazione di Castelfranco di Sotto Emanuele Quaranta. I militari si sono trovati davanti l’edificio sventrato e sono comunque riusciti a individuare buoni elementi investigativi.

 

Gabriele Mori

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.