Scrutatori a Fucecchio, le regole per iscriversi

In vista delle prossime elezioni amministrative ed europee di domenica 26 maggio, la commissione elettorale comunale ha definito i criteri per l’individuazione degli scrutatori tra quelli iscritti all’apposito albo.
A Fucecchio sarà data priorità agli elettori del Comune già iscritti all’albo unico delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale che manifestino la propria disponibilità utilizzando l’apposito modulo e disponibile anche all’ufficio elettorale comunale. La dichiarazione di disponibilità, corredata da copia di un documento d’identità, deve essere presentata entro le 13 del 26 aprile direttamente all’ufficio protocollo (personalmente o a mezzo terze persone) oppure all’indirizzo di Pec comune.fucecchio@postacert.toscana.it o a mezzo di raccomandata a/r a Comune di Fucecchio – Via La Marmora 34. Non possono assumere le funzioni di scrutatore i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

La riunione della commissione elettorale per la nomina degli scrutatori e per la formazione della prescritta graduatoria dei componenti supplenti, si terrà in seduta pubblica tra l’1 e il 6 maggio e sarà preannunciata due giorni prima con un manifesto pubblicato all’albo pretorio online del Comune. Nei giorni immediatamente successivi le nomine verranno notificate ai diretti interessati presso il loro il loro indirizzo di residenza.
Gli scrutatori dovranno assicurare la disponibilità ad essere presenti ai seggi nelle seguenti giornate: elezioni europee ed elezioni comunali primo turno sabato 25 maggio dalle 16 fino al termine delle operazioni preparatorie; domenica 26 maggio prima delle 7 e fino al termine dello scrutinio delle elezioni europee che avverrà dalle 23 di domenica in poi; lunedì 27 maggio dalle 14 fino al termine delle operazioni di scrutinio delle elezioni comunali.
Eventuale turno di ballottaggio per le elezioni comunali sabato 8 giugno dalle 16 fino al termine delle operazioni preparatorie; domenica 9 giugno prima delle 7 e fino al termine dello scrutinio delle elezioni comunali che avverrà dalle 23 di domenica in poi.
Salvo modifiche o aggiornamenti normativi, il compenso forfettario previsto dalla legge nazionale per gli scrutatori sarà di 121 euro per le elezioni europee e comunali primo turno e 120 per l’eventuale turno di ballottaggio per le elezioni comunali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.