Quantcast

Poche storie all’aperitivo, il libro al circolo di Stibbio

Aperitivo con il libro di Pilade Cantini e Marcello Cavallini, dal titolo Poche storie. L’appuntamento è oggi (28 aprile) alle 19 al Circolo Arci Monti di Stibbio in via San Bartolomeo 17 a San Miniato. La presentazione è a cura dell’artista Gino Camicia.

Il libro parla di dieci storie improbabili ma verosimili, cinque a testa. I due autori raccontano un mondo di stralunate solitudini, abitato da personaggi surreali e grotteschi, irregolari e sconfitti, con animali che fungono da catalizzatori e circostanze divertenti, liberatorie, senza speranza.
Pilade Cantini è nato a San Miniato nel 1972. Ha pubblicato diversi libri, tra gli altri: Le cose si complicano (1998, con Marzio Matteoli e Franco Giannoni), Il drago di Montelupo (2004, con Giuliano Scabia), Piazza Rossa (2014), Carlo Monni. Balenando in burrasca (2016), Il Manifesto del Partito Comunista in ottava rima (2017) e ha collaborato alla realizzazione di qualche disco: Bacco, colbacco e Venere (Rossi pe’ Forza, 1997), Serafino Soldani canta coi Vincanto (2004), Il Resto del Cremlino Vol.1 (Aeroflot feat. Crm, 2013).
Marcello Cavallini è nato a Lucca nel 1961 ma ha sempre vissuto a Santa Croce sull’Arno. Si è occupato per anni di cooperazione con l’America Latina. Ha tradotto dall’inglese i Poemetti erotici di Fernando Pessoa (2007) e dallo spagnolo, con altri, le Variazioni su tema messicano di Luis Cernuda (2002). Fa l’insegnante e collabora con la rivista Il Grandevetro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.