Il Festival della Lumaca saluta l’estate a Santa Maria a Monte foto

La vera novità sarà il Festival della Lumaca del 14 e 15 settembre. La “chiocciola” di Santa Maria a Monte vestita a festa saluterà un cartellone di eventi che il centro storico lo terrà acceso nei mesi di giugno e luglio. In un cartellone unico, presentato oggi 29 aprile a Santa Maria a Monte. 

Quello di Santa Maria a Monte è il primo cartellone di eventi presentato nella provincia di Pisa per il 2019. Un programma estivo ricco di eventi nati da una collaborazione tra Confcommercio, il Centro Commerciale Naturale, la ProLoco e con il patrocinio del comune di Santa Maria a Monte e sponsor principale Tapassion. Il primo evento aprirà la strada agli altri già da domani sera, martedì 30 aprile con L’enigmista, spettacolo dell’attore e comico di Zelig Claudio Batta al teatro comunale. Poi, dall’inizio dell’estate ogni venerdì sarà impegnato da un evento diverso: la Festa dell’astronomia, venerdì 21 giugno con la possibilità di guardare le stelle grazie ai telescopi che saranno installati in vari punti del borgo. Il 28 giugno, in occasione del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, una serata dedicata al genio, con esposizioni ed eventi che ripercorrono la vita dello scienziato e artista italiano. Per l’occasione sarà presentato Leonardo, scritti scelti, libro a cura di Romano Nanni. E ancora il 5 luglio, nel pieno del calore estivo, la serata spagnola con musica e sapori iberici. Sulla rocca, Novecento, lo spettacolo teatrale tratto da Alessandro Baricco a cura di Intesa Teatro. A seguire, gli organizzatori hanno puntato ancora sulle serate a tema con la Serata contadina e Benvenuti al sud, rispettivamente il 12 e il 19 luglio. La prima è un flashback nel passato dove a farla da padrone saranno la convivialità e l’ospitalità di un tempo. Ci saranno tavole bandite, musica e giochi di cortile e abbigliamento rigorosamente contadino. La seconda serata invece, è dedicata ai allo street food e sarà presentato ‘Squarci di memoria. Perdersi per ritrovarsi’, di Enrico Taliani. Infine, Suggestioni di Vino, un’esperienza sensoriale in programma per il 26 luglio che legherà gli scorci che Santa Maria a Monte offre anche con i suoi sotterranei ad un percorso gustativo. È proprio il Festival della Lumaca a chiudere il cartellone: uno show cooking a tema con mercatini. Durante tutti i venerdì del borgo ci saranno visite guidate ai sotterranei per scoprire la città sommersa e, fuori dal cartellone, rimane l’evento che più di ogni altro caratterizza Santa Maria a Monte: la sagra della patata dal 16 al 20 agosto.
“Le varie iniziative – spiega la sindaco Ilaria Parrella – coinvolgeranno diverse associazioni con l’obiettivo di valorizzare le bellezze di Santa Maria a Monte, non solo architettoniche e naturali ma anche i negozi e i commercianti”.
“Questo cartellone – aggiunge Simona Valori, presidente del Centro commerciale naturale – nasce dalla collaborazione di tutti. Abbiamo unito idee ci siamo messi a tavolino e abbiamo cercato di creare qualcosa che attiri ma anche che ci rappresenti”. “L’occasione è buona anche per far riscoprire la storia del paese, che ci appartiene” – ha ricordato Daria Panicucci, presidente della ProLoco.
“Per noi – ha detto Federico Pieragnoli, presidente Confcommercio della provincia di Pisa – quando andiamo in un comune e vediamo fondi occupati da negozi, ci rendiamo conto che il paese è più bello. Non è un fatto di ricavo, è una questione di vivibilità e vitalità di un luogo”.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.