Santa Croce, un assessore di Staffoli nella giunta Deidda

Sarà ufficialmente presentata nel primo consiglio comunale oggi 12 giugno. Intanto, però, l’assemblea di maggioranza di Santa Croce sull’Arno ha approvato la nuova giunta della sindaco Giulia Deidda. Uguale, in effetti, a quella che Il Cuoio in Diretta.it aveva anticipato qualche giorno fa (Giunte, toto assessori tra conferme e sorprese). A partire dal vicesindaco: i crescenti impegni professionali della ex Elisa Bertelli hanno fatto decidere di passare il ruolo all’altro “veterano”, Marco Baldacci.

Oggi, intanto, si insedierà il consiglio comunale uscito dalle elezioni amministrative del 26 maggio. Sarà una seduta ufficiale, che seguirà l’ordine del giorno prestabilito dalla norma e che vedrà la sindaco Giulia Deidda fare il giuramento e i consiglieri neoeletti adempiere a tutti gli obblighi previsti. La maggioranza di governo, eletta con la lista “Santa Croce sull’Arno con Giulia Deidda Sindaco”, presenterà i due gruppi consiliari in cui si è strutturata: il gruppo “Partito Democratico” il cui capogruppo sarà Ivetta Parentini e vicecapogruppo Arianna Gisfredi – costituito dai consiglieri Marco Baldacci, Daniele Bocciardi, Nada Braccini, Simone Coltelli, Giovanni Golfarini, Camilla Martini, Alessio Silvestri e Angelo Scaduto – e il gruppo Sinistra Santa Croce il cui capogruppo e unico componente sarà Elisa Bertelli.
La giunta sarà composta dal vicesindaco Marco Baldacci – 56 anni, architetto libero professionista – con deleghe alla qualità ambientale, politiche energetiche, smart city, cura degli animali, affari generali e semplificazione amministrativa. Elisa Bertelli – 39 anni, insegnante – avrà le deleghe alle politiche e istituzioni culturali, servizi educativi e scolastici, educazione alla cittadinanza, memoria, risorse umane e organizzazione dei servizi, polizia municipale.
Daniele Bocciardi – 39 anni, libero professionista commercialista – avrà le deleghe ai lavori pubblici, edilizia scolastica, qualità urbana, sviluppo economico e lavoro. A Nada Braccini – 63 anni, pensionata – sono affidate coesione sociale, salute, volontariato, legalità e pari opportunità e Simone Coltelli – 48 anni, libero professionista geometra – penserà a sport, protezione civile e associazionismo. Il sindaco manterrà la sovrintendenza in materia di urbanistica e bilancio.
Una giunta rinnovata in gran parte, in cui coesistono sensibilità di natura diversa e persone che arrivano sia dal mondo dell’associazionismo che dalla politica locale. Rispetto alla passata legislatura, la nuova giunta comprende un assessore di Staffoli. “Sono soddisfatta della composizione di questa nuova Giunta – dice Deidda – rispecchia gli obiettivi e i criteri che ci eravamo dati nella scelta della composizione della lista dei candidati e sono sicura che saprà dare risposte al nostro paese in maniera efficace. Adesso c’è bisogno che il consiglio comunale e la giunta siano operativi per iniziare a lavorare sugli obiettivi del nuovo mandato. In questo lavoro sarà strategico anche il supporto degli altri consiglieri, tra i quali figurano persone di esperienza e energie nuove che voglio valorizzare, anche per riuscire a coprire molti più ambiti rispetto a quelli che io stessa e gli assessori possiamo seguire personalmente. Per questo sto già pensando a deleghe specifiche che assegnerò nei prossimi mesi, una volta terminata questa prima fase. Altrettanto importante sarà il supporto di tutta la maggioranza politica che compone la coalizione e grazie al cui impegno abbiamo raggiunto l’importante risultato elettorale”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.