San Miniato, prorogata concessione hotel Miravalle

L’albergo-ristorante Miravalle di San Miniato continuerà ad essere gestito dalla San Martino Srl. Lo si apprende da una determina dell’amministrazione comunale pubblicata qualche giorno fa sull’albo pretorio dell’ente in cui sia dispone la proroga tecnica della concessione dell’immobile che si trova in piazzetta del Castello. La proroga si è resa necessaria per consentire il proseguimento della regolare attività ricettiva nel periodo delle vacanze estive. Il nuovo accordo scadrà il 30 settembre e, durante questo periodo, il Comune incasserà una cifra di circa 25mila euro lordi.

 

La struttura riveste un’importanza strategica per il turismo di San Miniato, tant’è che, nei mesi scorsi, il sindaco Vittorio Gabbanini aveva auspicato una soluzione in tempi rapidi. La proroga della concessione consente di far fronte al picco di afflussi che si registrerà durante la stagione estiva, in attesa del nuovo bando per la concessione.
L’hotel sorge in un palazzo medievale di 4 piani recentemente restaurato. Al suo interno si possono ammirare dipinti e altri dettagli originali. Dista pochi minuti a piedi dalla torre di Federico II del XIII secolo e dalla Cattedrale di Santa Maria Assunta e San Genesio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.